Utente:
Password:
Password dimenticata  
Ti trovi in Home > Apprendimento > Cartellini per l'apprendimento cooperativo

Carte delle alunne e degli alunni per il feedback, la comunicazione e l'apprendimento cooperativo

di Verena von Aesch e Gerold Brägger con illustrazioni di Katharina Pacyna

L'apprendimento cooperativo crea molte situazioni in cui le alunne e gli alunni devono comunicare e cooperare tra loro. Non tutte le alunne/gli alunni portano con sé le stesse capacità di lavorare bene tra loro nei gruppi, di ascoltarsi vicendevolmente e di entrare in sintonia. Per questo è importante costruirsi una costruttiva cultura del dialogo.
Carte per la comunicazione
Highslide JS
Lasciar finire di parlare
  Le carte per la comunicazione visualizzano e descrivono le più importanti regole della comunicazione. Il gruppo di carte aiuta le alunne e gli alunni a diventare consapevoli del proprio comportamento durante la comunicazione e a sperimentare nuove possibilità di azione.
 
 
Carte per il feedback
Highslide JS
Fare domande concrete
  Le carte per il feedback illustrano utili regole per i feedback. Alle/Agli apprendenti vengono messi a disposizione possibili inizi di frase che dovrebbero facilitare il dare e ricevere i feedback. I gruppi di carte mostrano in modo concreto e chiaro il comportamento nel feedback che favorisce l'apprendimento. Aiuta le/gli apprendenti a riflettere quanto bene funzioni la collaborazione nel piccolo gruppo, quale comportamento sia utile, che cosa invece inibisca o addirittura disturbi.
 
 
Carte dei ruoli
Highslide JS
Chi coordina i turni di parola
  Le carte dei ruoli descrivono questi ruoli che nei gruppi ben funzionanti spesso vengono ricoperti da tutte le persone: p.es. tutti rispettano le regole, tutti pongono domande, rispettano i tempi, si incoraggiano a vicenda, regolano il tono di voce ecc. L'assegnazione di determinati ruoli può essere utile per introdurre consapevolmente nei gruppi modalità di comportamento favorevoli, per esercitarle e per riflettervi. L'obiettivo è quello che tutte le alunne/tutti gli alunni di un gruppo possano ricoprire tutti i ruoli. Questo contraddistingue i gruppi che hanno successo.